Terapeuta del Comportamento

Programma
Parte generale.

  • Cos’è l’approccio cognitivo
  • Visione mentalista
  • Come si identifica come specie e cresce come soggetto
  • Gli strumenti per partecipare al mondo: gli elementi posizionali ed elaborativi
  • L’intelligenza del cane
  • Gli impianti, oculare, olfattivo, acustico, e il collegamento cognitivo
  • La comunicazione intraspecifica e quella interspecifica.
  • La Biopsicologia nel cane: come nasce, si sviluppa e cresce la mente del cane.
  • L’anatomia del cane.
  • Zootecnica e Morfofunzionalità
  • Le diverse metodologie di apprendimento
  • Come affronta i problemi (modalità risolutive)
  • Tutto quello che serve per riuscire ad apprendere (parametri per l’apprendimento)
  • Il periodo pedagogico del cane, come guidarlo ad essere un adulto equilibrato. La scuola cuccioli.
  • Accenni sulla Zooantropologia
  • Il ruolo del cane nel mondo odierno
  • Differenze tra interazione, rapporto, relazione.
  • L’empatia e la simpatia, la collaborazione, l’altruismo reciproco e il mutualismo, la moralità animale, basi fondamentali per la relazione.
  • Differenza tra concertazione e collaborazione
  • Cosa accade quando si apre una relazione con il cane (le dimensioni della relazione)
  • Le principali derive relazionali: l’influenza della cultura antropocentrica, Umanesimo, nel rapporto1 uomo-animale
  • Definizione dei problemi/disturbi del comportamento

“Profilassi e primo soccorso”. (Durata 1 gg)
Docente: Dott. Santo Neri.

  • Cosa si intende per primo soccorso
  • Come fare un iniezione al cane sia sottocutanea sia intramuscolare
  • Come fasciare un soggetto incidentato secondo la zona del corpo implicata
  • I farmaci da tenere sempre a disposizione per le emergenze
  • Come intervenire su:
    1. avvelenamento
    2. fratture
    3. colpo di calore
    4. shock anafilattico
    5. morso della vipera
    6. torsione gastrica
    7. sindrome brachicefalo

“Alimentazione”. (Durata 1 gg)
Docente: Dott. Santo Neri.

  • I fabbisogni nutritivi del cane
  • Energia prodotta da Proteine e Carboidrati e Grassi
  • La dieta a fresco:
  • come bilanciarla e come prepararla
  • la dieta per un cucciolo
  • la dieta per un cane adulto

Interventi di natura psichica

  • Il focus è il cane
  • Motivazioni di specie, funzioni cognitive
  • Rappresentazioni specie specifiche, memorie
  • Lavorare sulle motivazioni, funzione cognitive, rappresentazioni e memorie
  • Le emozioni come volano terapeutico, stabilizzare le emozioni
  • Aumentare l’autostima
  • Creare la fiducia in sé
  • Autocontrollo espressivo
  • Interventi diretti
  • Interventi indiretti (la mente come unica entità collegata e quindi modificabile nel complesso)
  • Tecniche di psico terapia sugli animali.

Terapia cognitivo comportamentale:

  • Le quattro leve per costruire la compliance: valorizzazione, esonero, eclatanza, soddisfazione
  • Valutare i parametri di correlazione e corrispondenza e i caratteri del cambiamento
  • Analisi dei fattori di disagio: somatopsichica, frustrazione, conazione, vessazione, inibizione, stress reattivo e proattivo, incompetenze, conflitto, individuare il grado di resilienza del soggetto
  • Modificare il campo di espressione del cane
  • Strumenti referenziali per favorire il cambiamento
  • Caratteristiche della terapia cognitiva
  • Evoluzione del disagio cognitivo-comportamentale
  • interventi in sistemica relazionale
  • Equilibrare la relazione
  • Identificare il focus dell’intervento
  • La triangolazione operativa
  • Le derive relazionali
  • Metodologia d’intervento
  • L’importanza di accreditarsi come professionista
  • L’osservazione etologica
  • L’osservazione zooantropologica libera
  • L’osservazione zooantropologica guidata
  • Studio ed analisi di 19 problemi comportamentali più ricorrenti
  • 10 regole utili per costruire ruolo e rango
  • Analisi di alcuni ambienti che possono produrre/aggravare problemi di comportamento
  • Simulazione d’interventi e prove pratiche con clienti che hanno dei cani problema
  • Consegna della terapia comportamentale

Tirocinio.
Dopo il corso si accede al tirocinio gratuito che comprende seguire almeno tre casi di
recupero comportamentale. Per chi non potesse seguire presso lo studio il tirocinio si
utilizzeranno formule di gestione informatica.

Calendario: (la formula è week end, ogni lezione segue l’orario dalle 09,00 alle 18,00 con un ora di pausa pranzo)
Gennaio 19/20
Febbraio 02/03 16/17
Marzo 09/10 30/31
Aprile 13/14 27/28
Maggio 11/12 25/26
Giugno 08/09 29/30
Luglio 13/14 ESAMI.

Costo del corso: 2.500,00 Iva esclusa
Pagamenti: 20% come anticipo per la conferma dell’iscrizione il rimanente 80% verrà diviso in tre rate, la prima all’inizio del corso, la seconda dopo due mesi e la terza prima della fine. All’esame verranno ammessi solo chi in regola con i pagamenti.

Luogo del corso:
Studio di terapia cognitivo comportamentale per il cane presso il Centro Sanitario Cinofilo in via Del Fosso della Magliana,71 Roma.

Iscrizione: Modulo Iscrizione